Norme redazionali

RIVISTA: FORMAZIONE IN PSICOTERAPIA COUNSELLING FENOMENOLOGIA
DELL’ISTITUTO GESTALT FIRENZE – I.G.F. s.r.l.

SI COMUNICA CHE DAL 2013 LA RIVISTA SARA’ PRESENTE SUL SITO DELL’IGF
E SI POTRA’ CONSULTARE PREVIA ISCRIZIONE.

I lavori ospitati dalla Rivista sono:

ARTICOLI/RICERCHE: scritti inerenti il modello della Gestalt nel confronto con i nuovi orizzonti della Psicologia. Psicoterapia, Filosofia, Scienza.

TESTIMONIANZE/RIFLESSIONI: brevi scritti relativi ad esperienze sia personali che professionali elaborati attraverso la tradizione gestaltica

RECENSIONI di libri che segnalino testi di interesse non solo in ambito gestaltico.

Lunghezza media dei testi proposti:

  • Articoli e ricerche: minimo 10 cartelle di circa 1800 battute ciascuna compresi gli spazi
  • Testimonianze/Riflessioni: minimo 2 cartelle di circa 1800 battute ciascun compresi gli spazi.
  • Recensioni: 1 cartella di circa 1.800 battute compresi gli spazi

Ciascun lavoro per poter essere pubblicato dovrà essere:

  • Inedito
  • Contenere il nome dell’Autore/i con rispettiva /e qualifica/che preferenziale/i (max 3)
  • Corredato di una breve sintesi (abstract) di 3, 4 righe nella quale dovrà dichiarare se ritiene il proprio articolo di natura: scientifica, o etico/politica, o estetica.
  • Corredato di alcune parole chiave in italiano e volendo anche in inglese.
  • Corredato in allegato di liberatoria firmata (scaricabile qui)

NORME REDAZIONALI GENERALI

I testi vanno digitati preferibilmente con il font: Times New Roman con corpo 11 e salvati nel formato: “doc” .
Tutto il testo va allineato a sinistra senza rientri ai capoversi.

Uso del grassetto:

  • titoli dei paragrafi
  • concetti da evidenziare
  • bibliografia.

Uso del corsivo (senza virgolette):

  • titoli di: libri, giornali, riviste, opere di ogni genere (teatrali, cinematografiche, televisive ecc), siti web, articoli di leggi.
  • parole o frasi in lingua diversa dall’italiano non entrate nell’uso comune (seguite tra parentesi dalla traduzione, se necessario): per es. insight
  • parole o espressioni settoriali o specialistiche: per es. polarità
  • parole usuali a cui si intende dare un senso metaforico (p. es. la casa delle idee)

Uso delle virgolette “ ” (senza corsivo)

  • citazioni d’Autore
  • frasi di discorsi/risposte/ domande dirette

Numeri e date

  • Numeri arabi per anni, giorni, pagine, articoli, leggi; i decimali sono preceduti da virgola e le migliaia scritte con il punto.
  • Numeri romani per secoli, parti di opere letterarie, membri di dinastie, papi ecc.

Maiuscoletto: solo per numeri romani o sigle. Mai usare il TUTTO MAIUSC per il testo e per i titoli.

Nel testo non vanno inserite:

  • fotografie e tabelle che vanno inviate a parte numerate progressivamente; sul testo va solo indicato, con lo stesso numero, il posto dove si vuole compaiano.
  • sottolineature

Note:

  • Vanno usate solo per arricchire il testo con ulteriori informazioni ritenute necessarie.
  • Vanno inserite con la funzione “nota a piè di pagina”senza spazi di tabulazione dopo il numero.

Bibliografia:

  • Tutti gli autori citati vanno inseriti nel testo tra parentesi secondo la seguente modalità: Cognome Nome (puntato), Anno (con lo stesso font del testo); a ciascuno di essi dovrà corrispondere una voce nella bibliografia.
  • La bibliografia dovrà quindi contenere solo gli autori citati nel testo e va redatta in ordine alfabetico secondo la sequenza: Cognome Nome (puntato), Titolo opera (in corsivo), Editore, Luogo stampa Anno.
  • Il corsivo va quindi usato solo per il titolo dell’opera principale.

Alcuni esempi:

Trevi M., Adesione a distanza. Una lettura critica de “ l’Io e l’inconscio” di Jung, Melusina editrice, Roma 1991

Sartori Modena M., Approccio centrato sulla persona e ridefinizione del Sé in: Rivista Informazione IN Psicoterapia, Psicologia, Psichiatria, N.8 pp.10-13, Roma 1991

Jung C.G., Riflessioni teoriche sull’essenza della psiche, tr.it., in: Opere vol.8, Boringhieri, Torino 1976

Tutti i lavori inviati saranno sottoposti al giudizio della Redazione che si riserva ogni decisione sulla loro pubblicazione.
I lavori, anche se non pubblicati, non saranno restituiti
I lavori proposti devono essere inviati per posta elettronica all’e-mail : roma@igf-gestalt.it specificando nell’oggetto: RIVISTA .